please wait ..

La visita
Una straordinaria avventura alla scoperta di sei secoli di vita sul mare

La costruzione di vetro e acciaio, opera dell’architetto spagnolo Guillermo Vasquez Consuegra veste di nuovo il più antico edificio della Darsena, un tempo Arsenale della Repubblica di Genova dove venivano costruite, armate e varate le galee.

 

 

 

Aperto nel 2004, anno di Genova Capitale Europea della Cultura, oggi il Galata è il più grande museo marittimo del Mediterraneo, innovativo e tecnologico.
Ma non solo, il museo è anche fuori. Scopri qui il Galata Open Air Museum.

PIANO TERRA

Un’immagine aerea di Genova e l’Affresco di Renzo Piano che traccia una ipotetica Genova del futuro ti danno il benvenuto.
Dalla Genova di domani fai un salto indietro nel tempo a quella del 1481 ritratta da Cristoforo Grassi.
A tu per tu con Cristoforo Colombo nel celebre ritratto attribuito al Ghirlandaio. Nel Codice dei Privilegi, raccolta manoscritta originale, è depositata la storia del grande navigatore.
Entra poi nell’arsenale della Repubblica di Genova tra il clangore di spade dell’armeria che conduce alla grande Galea seicentesca, fedele ricostruzione lunga 40 metri, sullo scivolo originario usato per il varo delle navi. Sali a bordo della Galea e scopri di più

  • Galea
  • Armeria

PRIMO PIANO

Osserva la Galea dall’alto e l’aguzzino tra i banchi di voga, scopri come si costruisce un remo di 11 metri per arrivare poi alla rievocazione dell’arrivo dei forzieri d’argento condotti dalla Spagna a Genova.
Nella sala degli Atlanti e Globi sono le scoperte geografiche del ‘500 e ‘600 a tracciare il profilo di nuove terre e nuovi mari. Schermi touch consentono di sfogliare virtualmente le mappe dell’epoca, geo localizzandole ai giorni nostri.
Nella sala successiva entrando nella “bocca della balena”  scopri l’immaginario del mare, tra meraviglia e paura.

Spazio per mostre temporanee (Saletta dell’Arte).
  • Galea

SECONDO PIANO

Dopo i mostri marini entriamo nel tema delle tempeste in mare, degli ex voto, naufragi e salvataggi.
Rivivi l’esperienza del naufragio nella sala della tempesta in 4D nei pressi di Capo Horn su una scialuppa in balia delle onde (exhibit a orari fissi).
Qui è anche esposta la zattera originale dove nel 1978 Fogar e Mancini rimasero per 74 giorni senza cibo nell’Atlantico.
Puoi curiosare tra gli strumenti scientifici della sala nautica e “timonare” un brigantino-goletta dell’800. Scopri di più
Dopo il cantiere navale e la falegnameria, entra in un antico yacht club con i dipinti della preziosa collezione Croce.
Spazio per mostre temporanee (Galleria delle Esposizioni).

  • Sala della Tempesta
  • Brigantino

TERZO PIANO

Nella sezione MEM Memoria e Migrazioni si racconta l’emigrazione italiana via mare e la recente immigrazione verso l’Italia. Càlati nei panni dell’emigrante in cerca di fortuna nelle Americhe, munito di passaporto e biglietto, e poi ascolta le testimonianze dirette degli stranieri che sono arrivati e ora vivono in Italia. Scopri di più su www.memoriaemigrazioni.it
Per viaggiare in prima classe c’è la ricostruzione del ponte di un piroscafo che,  grazie a un simulatore navale,  si può timonare in oceano.
Infine la scuola dei sommergibilisti del Nazario Sauro integra e prepara la visita al battello in mare.

  • MEM – Memoria e Migrazioni
  • Sala Armatori

TERRAZZA

Un’incantevole veduta del porto e del centro storico di Genova ti accoglie sulla terrazza panoramica MiraGenova: aree di sosta attrezzate, un giardino pensile di piante liguri, 6 totem e 2 leggii incorniciano e descrivono monumenti e itinerari storico-artistici. Parti da qui per 5 percorsi pedonali alla scoperta della città. (link alla pagina con i files)

DARSENA

Sulla scia dei grandi musei marittimi internazionali, il Galata ha creato sulle sue banchine un Open Air Museum: un museo a cielo aperto che narra la storia dei cantieri navali e delle attività commerciali-marittime che si tenevano in questi spazi.

  • Sottomarino
PIANIFICA LA TUA VISITA
E SALI A BORDO
ACQUISTA IL BIGLIETTO