please wait ..

data: 11 luglio 2017
Visualizza tutti gli articoli: Focus

Galata: porta d’accesso della città

Vuoi fare quattro passi sul lungomare del porto antico e visitare il centro storico, i musei e i monumenti a pochi passi dal Galata Museo del Mare? A questa pagina puoi scaricare le tracce audio del progetto MiraGenova.

Il progetto MiraGenova ha come obbiettivo principale  la precisa volontà di innovare il rapporto fra fruitore-museo-territorio, partendo dal presupposto che la tradizionale visita all’istituzione museale è una pratica sì positiva, ma insufficiente a percepire, comprendere e godere della ricchezza e complessità che caratterizza i beni culturali così capillarmente diffusi per ogni centro storico, finanche di dimensioni limitate.

MiraGenova consiste in una serie di itinerari audio, scaricabili su questa pagina.

Tutti gli itinerari previsti partono dal Galata Museo del Mare, vera ‘porta’ di accesso fisico, sensoriale e culturale alla città, e portano ad un altro museo cittadino.

Partendo da un punto panoramico opportunamente arredato ed attrezzato qual’è la terrazza del Mirador , settori ben individuati e caratterizzati del centro storico, fornendo al visitatore supporti comunicativo-didattici di varia natura.

Motiviamo i visitatori alla continua scoperta di storie sconosciute, solo apparentemente sotto gli occhi di tutti . Così facendo, i visitatori possono sottrarsi alla sgradevole sensazione di sentire il museo come ‘realtà chiusa’, quasi non avesse rapporti col territorio, rendendosi viceversa conto che esiste un ‘museo’ ben più grande, fuori, vera ‘opera d’arte corale’, costituito da tutto l’insieme dei beni culturali diffusi sul territorio, spesso ignorati tanto dai turisti che dagli stessi abitanti locali.

Ammiro, scelgo, visito.

Partendo dai panorami e finendo col percorrere le vie cittadine appartenenti al percorso selezionato si attua un procedimento a ‘zoomate’ successive, passando dalla vista d’insieme (sorta di quadro riassuntivo/sinottico sul manufatto urbano) all’analisi dei particolari via via incontrati durante l’itinerario, scoprendo le mille relazioni che intercorrono fra di loro e ricostruendo quindi la rete che ne costituisce l’ossatura strutturante.

Obiettivi di fondo

  1. innovare il rapporto fra fruitore-museo-territorio;
  2. elaborare una metodologia finalizzata ad offrire la possibilità di visitare, partendo da un punto panoramico opportunamente attrezzato del Galata Museo del Mare, settori ben individuati e caratterizzati del centro storico;
  3. diffondere la consapevolezza dell’esistenza di un patrimonio culturale di beni ‘diffusi’ sul territorio, promuovendone contemporaneamente la tutela e salvaguardia attiva da parte della popolazione;
  4. offrire interessanti occasioni di partnership tra istituzioni promotrici dell’iniziativa ed esercizi economico/commerciali/artigianali presenti sul territorio coinvolto, favorendo una tipologia di crescita occupazionale sostenibile.

Le Musiche

Ecco un estratto di un intervista a Giuseppe Repetto, uno degli ideatori del progetto MiraGenova.

“Le musiche adoperate da questo nuovo tipo di audioguida sono state scelte per cercare di mettere in relazione il loro carattere espressivo con i luoghi via via visitati durante l’itinerario, creando così una sorta di ‘colonna sonora’ che non si limiti a far da sfondo alla parte parlata ma che esalti la capacità evocativo-immaginifica dei suoni, come a dire, quello che razionalmente non posso spiegare, lo suggerisco stimolando la fantasia ed il sentimento del visitatore.

L’ascolto itinerante dei brani chiama in gioco stimoli sensoriali  visivi, olfattivi, tattili. Così, un canto gregoriano ascoltato all’interno della Chiesa della Commenda di Prè suscita in noi un’emozione profonda, commovente, che in altro luogo non sarebbe in alcun modo ottenibile. E’ questa una caratteristica peculiare della musica, arte immateriale, inafferrabile, che va eseguita ed ascoltata – affinché possa esistere – in un qualche luogo e contesto che contribuiscono anch’essi all’effetto finale. Non per niente, il concetto di evento musicale – come teorizzato dalla didattica musicale – tiene conto appunto delle musiche, degli esecutori, del luogo, dell’ora e del pubblico intervenuto.   ”

Il team

Il progetto MiraGenova è stato realizzato da: Acerenza Franca, Dionisi Valentina, Ghione Marco, Nicotra Filippo, Repetto Giuseppe.