please wait ..

data: 15 novembre 2017
Visualizza tutti gli articoli: Mostre

Prosegue fino al 6 gennaio la mostra “Genova e la Riviera, racconti dei viaggiatori Britannici”, 40 disegni di Sandro Migliarini. Nel periodo della mostra sono in programma incontri con l’autore su appuntamento – 2/3/9/16/17/21/28 dicembre –  e ospiti tra i quali il regista Piero Frattari, che il 9 dicembre ore 17,30 in Auditorium, presenta Genova in un documentario. Finissage nel giorno dell’epifania con il col grande marionettista Massimo Gambarutti. Eventi ed incontri sono ad ingresso gratuito.

Giovedì 30 novembre dalle 15 alle 16 al Galata Museo del Mare visita insieme all’autore della mostra “Genova e la Riviera, racconti dei viaggiatori Britannici”, 40 disegni di Sandro Migliarini. Alle 16.30, presso Palazzo Reale, la presentazione di un’opera inedita di Sandro Migliarini che riprende in chiave ironica la litografia di Guesdon della lanterna e una vista di grandi dimensioni del porto com’era negli anni 20; a seguire, conferenza a cura del Direttore Serena Bertolucci dal titolo: La Lanterna degli “altri”. Dai ricordi dei viaggiatori stranieri tra XVII e XIX secolo. La conferenza sarà un’occasione per leggere insieme le descrizioni di viaggiatori stranieri di Genova, dal porto, alla città ai loro abitanti, e delle reazioni al loro arrivo.

Il giorno dell’Epifania la mostra si conclude col grande marionettista Massimo Gambarutti, erede di quella famiglia di artisti di cui Dickens disse “lo spettacolo più buffo cui io abbia assistito in vita mia”. Con lui Salvatore Fiorini. Intervento di Alessandro Tinterri, ingresso gratuito

Arriva da Londra questa splendida collezione di disegni dell’artista genovese di adozione, disegnatore e architetto Sandro Migliarini, ispirata dagli scritti dei grandi viaggiatori britannici, nonché dai suoi ricordi d’infanzia, la sua personale conoscenza della regione e le storie raccontate da suo padre. Da questo mix, è nata una miscela unica di storia e fantasia che, oltre agli amanti dell’arte, si rivolge ad un pubblico ampio che comprende sia i cultori della storia cittadina, gli specialisti e le persone interessate al contributo della Gran Bretagna al commercio e all’industria italiana, sia al visitatore comune, studenti e famiglie, catturando lo sguardo incuriosito degli spettatori di ogni età e background.

Di grande formato, i disegni, frutto di anni di ricerca letteraria, storico iconografica e immaginazione creativa, riproducono, poeticamente rivisitati, Genova e i luoghi della Liguria che più hanno attirato i visitatori britannici. Da una prospettiva a volo d’uccello, che si sposta lentamente su paesaggi ricchi di dettagli, di atmosfera e spunti di vita quotidiana, gli osservatori sono portati a seguire da mutevoli punti di vista le vie cittadine e i paesaggi marini percorsi già da Charles Dickens, Percy e Mary Shelley, Lord Byron, Henry James e numerosi altri scrittori, artisti e intellettuali, scienziati e uomini d’affari, che sono stati ispirati nella vita e nelle opere dal loro attaccamento alla Liguria.

Le impressioni di questi grandi viaggiatori sono riportate da Sandro Migliarini in un libro illustrato che raccoglie le loro opinioni e giudizi su Genova e la Riviera e insieme restituisce pezzi di storia e notazioni sociologiche sottili e divertenti poco conosciute.

 

La mostra  ospitata e presentata con successo in anteprima a Leyton nell’elegante cornice della Great Hall, dalla LVE Foundation in ottobre, è stata promossa da

Art Bridge London Group Association nell’ottica di riqualificazione delle periferie urbane e rivalutazione dei prestigiosi ma sottostimati edifici storici da restituire ai residenti e all’intera città nel loro splendore, spostando energie e risorse, da un centro unico privilegiato e sovraffollato di attrazioni, verso zone decentrate, con la creazione di nuovi poli di aggregazione culturale e flusso turistico qualificato.

https://www.facebook.com/ArtBridgeLondonGroup/

fttps://artbridgeassociation.wordpress.com (sito in process)

L’associazione promotrice, Art Bridge London Group, costituita da un gruppo di professionisti internazionali (designer, fotografi, filmmakers, psicologi, architetti, urbanisti e managers dell’innovazione e amanti dell’arte) e fondata nel 2012 da due architetti Angela Olga Napoli e Sandro Migliarini, ha come mission la sperimentazione tra i suoi membri di nuovi percorsi culturali ed espositivi attraverso la promozione di progetti innovativi nel rispetto della diversità, la  trasformazione dell’individuale artistico, la società e l’ambiente in un contesto multiculturale di flussi migratori inarrestabili. Pertanto siamo orgogliosi di essere ospiti, con un nostro artista e il nostro tema, nel più importante museo del Mediterraneo per lo studio dell’emigrazione.

La mostra, concepita come itinerante, da Genova muoverà ad Alassio e altre località della Liguria prima di passare in Francia e nuove città europee ed extraeuropee dove

sono presenti rilevanti comunità genovesi, come L’Argentina e il Brasile.

Hanno collaborato:

Caroline Thomas, giornalista, Londra, UK

Davide Scalenghe, direttore, Lowkey Production, Londra, UK

David Wilson, traduttore, Londra, UK

Federico Gallia, artista, Milano, Italia

Fabrizio Giordanino, Strategy Innovation Manager, London, UK

Mariangela Balsamà, giornalista, Londra, UK

Michele Migliarini, Graphic Designer, Rubberduck Mediadesign, Milano, Italia

Sebastiano Migliarini, scultore and artista, Tours, Francia

Anna Termite, architetto, Londra, UK

 

Angela Olga Napoli, creative director, Londra, UK