please wait ..

Visualizza tutti gli articoli: Mostre

 

Sabato 29 maggio al Galata Museo del Mare di Genova l’artista vogherese Nicoletta Gatti inaugura la sua personale “Tracce nel mare”: un suggestivo percorso creativo fruibile al pubblico da domenica 30 maggio a giovedì 24 giugno presso gli spazi espositivi della Galleria delle Esposizioni.

L’inaugurazione, sabato 29 maggio 2021 alle ore 18.00, sarà  introdotta dal direttore del Museo, Pierangelo Campodonico, e poi presentata dal curatore della mostra Ing. Giosuè Allegrini presso l’Auditorium, per proseguire nella visita in Galleria delle Esposizioni.

La Mostra è realizzata in collaborazione con il Mu.MA e l’Associazione Promotori Musei del Mare e della Navigazione ed è accompagnata da Catalogo.

Un excursus narrativo rappresentato da circa trenta opere, fra oli su tela e tecniche miste, che va ben oltre la mera decifrazione di un suo possibile senso, snodandosi attraverso un mare magnum di significanti, una coesione sistematica di rapporti simbolici, un galassia di assonanze fra il Mare e l’Essere, la Navigazione e l’Arte, il Mondo Marino e il Medium Espressivo.

Ma i possibili approdi di questa pluralità gnoseologica ed ermeneutica sono sempre due: “Ragione” ed “Emozione”. Molteplici, naturalmente, sono le rotte per raggiungerli, ed in ciò sta il libero arbitrio dell’uomo o dell’artista. In Nicoletta Gatti risiedono entrambe le due tendenze citate; un approccio creativo in cui sottili inframmettenze segniche, strutturate attraverso una grafia lievemente filamentosa ed erratica, si confrontano costantemente con l’inserimento di cromo-tracciati a pluriderivata, a valenza geometrica, a dimostrare la volontà di riaffermazione della “Ragione” in un mondo troppo spesso dominato dalla mera “Emozione”.

Un po’ come, del resto, accade oggigiorno con il Mare, indispensabile strumento di unione e comunione dei popoli, strettamente connesso alle origini stesse della civiltà, ma anche protagonista di profondi conflitti e tensioni, come pure di migrazioni di popoli, liberi scambi e commerci, attività ittiche, di ricerca scientifica e interazioni culturali. Ossia, in una parola, protagonista della storia dell’uomo.

L’artista Nicoletta Gatti nasce nel 1959 dal pittore tortonese Umberto, dal quale eredita la passione per la pittura e l’arte in generale. Frequenta l’Accademia delle8 Arti Applicate a Milano, la scuola di pittura AR.VI.MA di Pavia e Cromatologia presso l’Accademia di Brera. Dopo una lunga fase dedicata allo studio dei volumi e del rapporto forma/colore approda ad una dimensione astratta “ che tende ad esaltare la Pittura pura, ripulita da ogni vezzo”.

Il Galata Museo del Mare è aperto  giovedì e venerdì in orario 11-19 (ultimo ingresso 18), sabato e domenica 10-19 (ultimo ingresso 18). Mostra inclusa nel biglietto d’ingresso al Museo.

Info Nicoletta Gatti   www.nicolettagatti.it